Teleferica Rifugio G. Barana Monte Baldo

Monte Baldo

2005

 

La vecchia teleferica che collega il fondo valle al Rifugio G. Barana a 2147 metri sul Monte Baldo, di proprietà del CAI di Verona, viene sostituita con un moderno impianto a funi per il trasporto di materiali e viveri necessari alla gestione del rifugio. Il dislivello di circa 800 metri viene superato con due campate principali. Successivamente durante i lavori il CAI decide di portare l’impianto fino a ridosso del rifugio.

Nel corso degli anni il rifugio ha subito danni dovuti a tempeste e forti nevicate, progetti di manutenzione e piccoli interventi sono eseguiti annualmente.

1/12

© 2017 M&P Architetti Antonio Munarin & Giampietro Pavan Architetti - Stradone Antonio Provolo 25 - 37123 Verona (VR)

  • Instagram